Chirurgia orale

Chirurgia Orale

Chirurgia Orale

La chirurgia odontostomatologica (o chirurgia orale) si occupa di estrazioni dentali, semplici o complesse; rimozione di radici o di denti inclusi o semi-inclusi nell'osso; asportazione dell'apice del dente coinvolto in processi infiammatori non trattabili con la sola endodonzia, asportazione di cisti e piccole neoformazioni del cavo orale, elevazione del pavimento del seno mascellare mediante innesto di biomateriali a scopo implantoprotesico. Include anche l'implantologia e tutti gli interventi chirurgici eseguiti a scopo preimplantare, come chirurgia ricostruttiva ossea, innesti ossei con osso del paziente o sintetico e rigenerazione ossea guidata con membrane.

In questo studio gli interventi di chirurgia come estrazione o rimodellamento di strutture ossee può essere fatto oltre che con metodica tradizionale anche mediante l'uso della tecnologia piezo-elettrica che permette di intervenire sui tessuti duri con la minima invasivitá garantendo la conservazione dei tessuti molli limitrofi. Tutto questo favorisce una più rapida guarigione dei tessuti e minor gonfiore post-operatorio.

Comprende inoltre la chirurgia parodontale cioè vengono eseguiti in questo studio interventi sul paradonto (tessuto di sostegno del dente) e su tutta la mucosa gengivale, alveolare della fornice, delle labbra.Si occupa di interventi dei frenuli compreso quello linguale, di interventi a scopo diagnostico (biopsia). Lo Studio inoltre è in grado di assistere e trattare i pazienti in terapia anticoagulante e antiaggregante. Il numero dei pazienti in terapia anticoagulante è in costante aumento in quanto si allarga il campo delle patologie per le quali è ritenuta efficace, al fine di prevenire il rischio di tromboembolismo artero-venoso. I farmaci utilizzati hanno la funzione di inibire i fattori della coagulazione, di conseguenza diventano responsabili di gengivorragie e di emorragie in seguito ad eventuali estrazioni dentali se non eseguita con misure adeguate.