Sigillatura

La sigillatura dei solchi ha il compito di proteggere lo smalto di quelle zone nascoste e di difficile pulizia dove possono annidarsi prima residui alimentari e poi i germi responsabili della formazione della carie. Il sigillante è una resina fluida che viene fatta scorrere all'interno dei solchi presenti sulla superficie occlusale del dente e indurita con l'uso di una lampada alogena. Questo processo rende la superficie più levigata e senza asperità che possono trattenere il cibo. Le sigillature si effettuano sui denti permanenti nei bambini tra i 6 e 12 anni che presentano fattori di rischio elevati come solchi e fosse profonde o che hanno difficoltà nelle manovre di igiene orale.